Il controllore controlla tutti eccetto che se stesso

Le foto che seguono, testimoniano la bruttezza della copertura del tetto della appena rifatta scuola materna di Cavallasca- San Fermo della Battaglia.

Un vero e proprio “pugno in un occhio” impossibile da non notare per gli abitanti delle case situate sopra di essa.
Sono infatti gli abitanti della via Monte Sasso che ci hanno segnalato il problema, inviandoci le foto e corredando il tutto con alcune osservazioni che riportiamo a breve.
La nostra impressione è che si sfiori il ridicolo.
A cosa serve – diremo noi – la commissione paesaggistica sanfermina, la stessa che impone costosi progetti e quanto altro per chi volesse anche solo modificare il colore della propria abitazione o costruire un innocuo balcone o modificare la forma di una finestra o di un box, se poi, nel momento in cui è chiamata a valutare un simile obbrobrio nel cuore della Cavallasca che guarda al parco, lo autorizza senza fiatare.

Come dire che il controllore controlla tutti eccetto che se stesso.

Certo, il metro di giudizio è evidentemente di parte, il peso e la misura sono differenti, nel momento in cui bisogna o meno avvalorare un progetto fortemente voluto dal sindaco, che, per di più, sta facendo un enorme favore al prete!
Siamo in Italia!

Il commento arrivato in redazione da un abitante sovrastante l’asilo:

…omissis… a mio parere bella (la copertura) … per una fabbrichetta. Forse al posto del bianco perla, così riflettente, si poteva scegliere un colore tipo antracite, testa di moro, rosso mattone o anche un verde bosco che si adattava meglio nel contesto degli edifici vicini.
Grazie.”

 

Mi Piace(19)Non Mi Piace(6)
Print Friendly, PDF & Email