L’altro giorno è venuto a trovarmi il Presidente del Parco Spina Verde, Arch. Giorgio Casati.casati 2
Abbiamo così avuto modo di scambiare qualche parola su alcuni problemi che affliggono Cavallasca e principalmente il Parco della Spina Verde.
Gli argomenti trattati sono stati:
la sagra di San Rocco,
i parcheggi  del centro polifunzionale,
i cinghiali nel Parco.
A conoscenza del mio scritto, pubblicato su questo mezzo informativo nel mese di agosto, riguardo la sistemazione delle strade di accesso al Colombirolino. si è convenuto quanto segue:

  1. La sistemazione della strada della Vetta non è fattibile, in quanto la via comunale è troppo ripida e lo sbocco sulla Provinciale è in curva e quindi risulta essere troppo pericoloso.
  2. L’altra soluzione sarebbe quella di passare per Roncoreggio.Tale percorso risulta però essere troppo lungo e infine ha anch’esso uno sbocco infelice su via Sarfatti.
  3. La terza soluzione, potrebbe essere quella di allargare via Alla Torre: sarebbe la più fattibile ma anche in questo caso ci sarebbero grandi opere murarie da effettuare.
    Tutte queste soluzioni non giustificano un intervento sia della Spina Verde (la strada si trova all’interno del Parco) sia, secondo Casati, del Comune di Cavallasca, in quanto sono opere costosissime e non prioritarie.
    ragazzi 2
  4. D’altro canto, il possibile posizionamento di un semaforo “intelligente”, che alterni il passaggio delle auto e che indichi anche se ci sono posti liberi per parcheggiare, sarebbe la soluzione più praticabile e di costo contenuto, cioè, fattibile subito.
    Il Presidente della S.V. ha rimarcato che l’ente Parco, in questi anni, ha realizzato il parcheggio del Colombirolino e quest’anno_2015 ha installato a proprie spese un guard rail in corrispondenza dei tornanti della via Alla Torre.
  5. La struttura dedicata all’area feste, non è in grado di ricevere mille persone alla volta e regolamentando sia il passaggio sia i parcheggi, ciò significherebbe già un’ottima soluzione logistica e viabilistica.
    colombirolo
  6. Quando verrà sistemato il Colombirolino, (quando? E da chi?_diremo noi_ se quando acquistò il gruppo Fininvest, con l’intenzione di farne un centro congressi, ci fu la solita miope alzata di scudi da parte di chi  vedeva la cosa come fumo negli occhi, e le conseguenze di tale mentalità sono ancora lì da vedere, nei ruderi che giacciono tristemente là dove un tempo sorgeva la splendida villa della famiglia Fontana, oggi completamente in rovina)_si dovrebbe concordare con la proprietà la messa in sicurezza della strada.
    cinghiali 1
  7. Per quanto riguarda i cinghiali, avendo moniturato circa la presenza di 150 esemplari, l’Ente Parco Spina Verde con le guardie venatorie dell’Amministrazione Provinciale e le proprie G.E.V. stanno preparando delle gabbie per catturarli, onde regolare l’equilibrio della natura, in quanto sono troppi all’interno di un territorio non vastissimo.

marco augusto frigerioMarco Augusto Frigerio

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email