In molti ricorderanno gli articoli passati, circa la volontà di un uomo, ed uno solo, di allargare la piazza della chiesa di Cavallasca a tutto discapito della viabilità, che verrebbe occlusa in accesso.
I residenti di via Sarfatti e Piazza Garibaldi, organizzatisi, hanno presentato al protocollo del Comune di San Fermo, a firma di 4 architetti fra cui uno urbanista, in data venerdì 28 giugno 2021, le loro osservazioni, tese a migliorare un progetto che, almeno sulla carta, appare di natura certamente più propagandistica che di effettiva utilità pratica.
Ora, noi crediamo che, un Municipio dovrebbe dare sempre risposta alle missive dei cittadini, in special modo se presentate in maniera educata, circonstanziata, ed a firma di persone perfettamente qualificate, come è il nostro caso.
Ma, ad oggi, non è pervenuta ai firmatari alcuna risposta da parte dell’Amministrazione Comunale.
Evidentemente si è scelto di fregarsene delle osservazioni e dei suggerimenti, di fare tutto in gran segreto e di ridurre al massimo i tempi di realizzazione, fra l’approvazione in giunta, in Consiglio comunale e l’avvio effettivo dei lavori.
Un comportamento che si commenta da se.

vittorio belluso

 

Mi Piace(5)Non Mi Piace(7)
Print Friendly, PDF & Email