Il segreto di Pulcinella dietro la lista fantasma che si opporrà a Mascetti

Quando la politica locale dà il peggio di se e quando il giornale finge di non sapere

E’ curioso leggere l’articolo di oggi su La Provincia, relativo all’ultimo Consiglio Comunale, ove una opposizione sempre più umiliata, ha svolto per l’ennesima volta la parte di mera spettatrice delle decisioni prese da altri senza alcun coinvolgimento, almeno formale.
Ma no.

Non è di questo che Vi voglio parlare oggi, ma, piuttosto, del ben più interessante articoletto in calce a quello principale, quello – per intenderci – intitolato: ”Mascetti ci sarà, altri si stanno muovendo”.

Chi scrive, infatti, finge di non sapere chi si celi dietro la fantomatica lista “Futuro per San Fermo”.
Finge, la scrivente, di non sapere che dietro tale iniziativa ci sia sempre lui: il sindaco.
Pierluigi il quale, dopo aver fatto fare anni fa il finto sindaco a Maurizio Falsone, in quanto Lui non poteva candidarsi per il raggiunto limite di due mandati, ora gli chiede di fare il “finto oppositore”.
In pratica, una mossa mirata unicamente a validare delle elezioni che, visto il disgusto che l’andamento della politica locale ha ingenerato in larghe fasce di elettori, sia a San Fermo che a Cavallasca (in noi per primi), il rischio che le votazioni vengano boicottate è più che reale.
Noi saremo i primi a non andare a votare.
Il NON VOTO come voto.
Una chiara espressione di dissenso e disgusto, verso un modo di condurre un Municipio.
Arroganza e strafottenza, sono le due peculiarità dell’attuale giunta, uniti ad un livello di preparazione politica e amministrativa che non conosce uguali per quanto è povera.

L’attuale sindaco verrà riconfermato con la più bassa percentuale di votanti mai vista prima a San Fermo, e il suo oppositore in Consiglio Comunale sarà un suo sottoposto pronto ad eseguire gli ordini.

Questo è quanto.
Non c’è altro da aggiungere.

vittorio belluso

Mi Piace(18)Non Mi Piace(12)
Print Friendly, PDF & Email
  1. UNA GRANDE DELUSIONE.. NON voglio entrare nel merito della gestione Mascetti. Mi rivolgo a tutti i cittadini che hanno (frequentemente) criticato l'opera dell'attuale amministrazione comunale. E' facile criticare seduto davanti alla tv guardando le partite di calcio,.ma a nessuno di questi pantoffolai e' venuto in mente di mettere fuori la testa e utilizzare uno strumento democratrico per fare una opposizione costruttiva cioè' candidarsi per fare il sindaco del nostro comunE, creando un gruppo di persone capaci di opporsi a certe scelte discutibili?
    L'unico fatto, venuto alla mia conoscenza, e' chiedere al nostro farmacista, vittorio belluso, di candidarsi. siccome la sua attivita' professionale non lo permette di dedicare il tempo per garantire la necessaria attenzione per una corretta gestione del comune ha declinato. Una risposta onesta e comprensibile.
    Per colpa vostra e' venuto fuori la comedia della seconda lista cosidetta civetta. Ho sempre considerato le liste civetta come un segno di debolezza. Senza questa lista Mascetti era ben conscio del rischio di non raggiungere la quota di 50% degli aventi diritti al voto.
    Concludo chiedendo al Dott. tiso dell'opposizione attuale, perche' non si è ricandidato. io lo intuisco, ma sarebbe interessante sapere la ragione per la quale la sua lista non si è più presentata.

    Mi Piace(2)Non Mi Piace(0)
  2. Buongiorno dopo tanto SCRIVERE, a volte a VANVERA, sarebbe ora che si candidasse lei, caro farmacista, così la vedremo all' OPERA.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(2)
    1. Forse stavolta mi avrebbe finalmente votato.
      Che occasione che mi sono persa! 🙂

      Mi Piace(1)Non Mi Piace(1)
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Potrebbe piacerti anche