2 parole 2 sulla rielezione di Mattarella

Squallore politico a 360°

Credo di interpretare il pensiero della stragrande maggioranza degli italiani, quando affermo che la causa principale di questo ennesimo esempio negativo che la politica italiana ha dato al suo popolo, sia che la Costituzione sia fallace e vada corretta, visto che permette e incentiva i giochi di palazzo, gli inciuci, i tradimenti.
Un tempo si credeva che la carica del Presidente della Repubblica fosse una carica meramente rappresentativa. Poi, con gli Scalfaro prima e i Napolitano poi, si è scoperto  che un Presidente fazioso ha il potere enorme di non sciogliere le Camere quando dovrebbe farlo, di incaricare un non eletto che risponde ai comandi di farlo, oppure ancora di non incaricare di formare un governo la parte che ne avrebbe avuto il diritto.
Ecco quindi il motivo principale dello stallo a cui abbiamo assistito, e del perchè dopo una settimana di trattative, le Camere riunite non siano riuscite a far altro se non rieleggere per la seconda volta la stessa persona.
Non me ne voglia il povero e dignitosissimo Mattarella, colpevole solo di essersi rimesso al servizio del Paese quando invece non vedeva l’ora di occuparsi dei suoi nipotini, ma è la classe politica nel suo insieme che ha dimostrato di essere indegna. Incapace di rinnovarsi. Tesa solo al mantenimento dello status quo. ( E quindi dei propri privilegi).
E patetico è stato il ruolo ricoperto da Salvini, che in ogni modo ha tentato di porsi al centro dei giochi, rimediando solo di spaccare quel centro destra di cui egli si considerava a capo, rinnegandosi.
Con certezza la Meloni da oggi rappresenta il primo partito d’Italia, ma pur sempre un partito che fa l’occhiolino ai no vax, ai no green pass, … agli ignorantoni, insomma.

In conclusione, la politica italiana fa schifo ed i suoi attori sono, nella quasi totalità, delle mezze calzette rifiuto del mondo reale, giusto quello che con le tasse paga i loro stipendi.

vittorio belluso

Mi Piace(16)Non Mi Piace(3)
Print Friendly, PDF & Email
  1. Sai Marco, non è questione di essere europeisti o meno.
    Il problema che nessuno vuole affrontare e...possibilmente risolvere è che questa Europa, così come arranca non è l'EUROPA che tutti noi sognavamo insieme ai padri fondatori
    Questa Europa che di comune non ha nulla o quasi è da circa 70 anni che galleggia e da ultimo per gli interessi di pochi... vedere con la signora Merkel e Macron ed pochi altri
    Abbiamo un parlamento europeo "abitato" da centinaia di eletti che non decidono e non possono decidere nulla e ci costano e quanto!!!
    Dietro ad essi ci sono migliaia e migliaia di funzionari super pagati durante e dopo in pensione senza che servano o siano serviti a nulla se non ad intralciare, burucratizzare lavorando per la lunghezza delle vongole, delle zucchine e contro i nostri prodotti, in particolare..
    Prodi si vantava di aver contribuito, ahi noi, al parto infelice della moneta unica affermando "vi pare niente poter girare l'europa senza più la preoccupazione di cambiare la valuta?" e poi, dov'è la politica estera comune? E la legislazione socio economica,lavorativa? E quella della difesa comune? E quella fiscale?
    Rammento a quest'ultimo proposito ed ho potuto sommariamente toccare con mano in quelli di Bruxelles che quando si trattava fra i rappresentanti dei vari Paesi per evitare la grande evasione sull'Iva noi suggerivamo di prelevare la tassa alla partenza delle merci con successivo versamento in una cassa comune (stanza di compensazione) e distribuire poi in proporzione alla popolazione di ogni stato o al Pil di ogni Paese o ad altro..
    Ma i tedeschi, in particolare, obiettavano in poche e significative parole..."e chi si fida degli italiani??"
    Ecco, chiedo scusa per la divagazione, questa è l'Europa di oggi.
    Coloro che ne hanno tratto enormi benefici sono gli ultimi entrati sgangherati ed oggi rinnovati con i sacrifici e contributi anche nostri come la Repubblica Ceca, la Polonia Estonia etc..
    Ho toccato anche qui con mano i loro progressi, prima e dopo entrati in Europa. Le città erano poco e scarsamente illuminate prima e splendenti dopo
    Noi siamo rimasti fermi o quasi..
    Allora che cosa noi ci facciamo in questa Europa
    Restiamo europei, ma non europeisti a queste improvvide condizioni
    Se ne riparlerà? Mah, forse i figli dei nostri figli...un giorno
    Un saluto Michele

    Mi Piace(4)Non Mi Piace(0)
  2. Caro Dott. Fuccilo
    Da europeista dico: Usciamo da questa Europa , creiamo un paradiso fiscale e incrementiamo il turismo, diventeremo la nazione più ricca d'Europa se non del mondo.

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(1)
  3. Dal basso Mattarella è schiacciato dalla pletora di peones che sono in Parlamento e Governo solo per salvaguardare i propri privilegi ...e che privilegi, dall'alto è bloccato dall'Europa alla quale molti italioti continuano a credere
    Questa Europa che ci tiene al guinzaglio e lascia che ci muoviamo solo per sopravvivere e tenerci legati alle loro manovre affinchè non ne usciamo...è nel loro interesse. Se l'Italia li abbandona...l'Europa si schianta!
    Ma poi dico, tornando a Mattarella, poverino ma perchè ha accettato alla sua veneranda età, perchè con la sua elevata dignità ha permesso che questa Italia debba continuare a galleggiare e sopravvivere alla giornata elemosinando di qua e di là???
    Non sarebbe stato più onesto lasciare la parola a noi cittadini affinchè dopo troppi anni di buio potessimo scegliere nel bene e nel male??
    Non è stato in grado nei suoi primi sette anni di modificare, migliorare la condizione socio economica del popolo...solo elemosine qua e là...
    Dapprima si è inventato l'accoppiamento Lega-Cinque stelle..un aborto per due sistemi di governance opposti
    Poi Cinque stelle e cosiddetti progressisti (sic!) che si odiavano visceralmente, ma poi visto la possibilità di..arraffare si sono "sposati"
    Poi ancora un altro governo dei tecnici...sembrava la volta buona, ma dopo un anno si galleggia fra uno strattone e l'altro..
    Ecco signor presidente, solo per questo avrebbe dovuto scegliere la vita di un bravo, sereno e tranquillo pensionato
    Auguri a lei e soprattutto a noi...mah!
    Un saluto michele

    Mi Piace(4)Non Mi Piace(0)
  4. Tutti i parlamentari (la spinta è venuta dal basso) hanno voluto la rielezione di Mattarella perchè gli faceva comodo così ,
    Al contrario il governo sarebbe caduto e 2/3 di loro non sarebbero stati più eletti.
    Mi meraviglio (ma non troppo) che Mattarella si sia prestato a questo gioco che non è altro che quello di salvare le poltrone e gli stipendi per un altro anno ai nostri parlamentari.

    Mi Piace(11)Non Mi Piace(0)

I commenti sono chiusi

Potrebbe piacerti anche